Per le persone che ti sanno guardare negli occhi

Z

senza abbassare lo sguardo…
Quelle che capiscono subito se menti,
che ti guardano e ti abbracciano senza un motivo valido…
A chi sa sorridere tra i respiri ed un’alzata di spalle…
Per le persone coerenti nella loro incoerenza….
A chi vede oltre ciò che c’è,
che ogni tanto sono distratte e quando gli chiedi a cosa stavano pensando
rispondono “a niente” guardando lontano,
per farti capire che era “a tutto.”
Per le persone che sanno ridere anche con l’orgoglio ferito,
che non si vergognano a piangere per qualcosa che le fa stare male…
Quelle che non giurano…
Non promettono…
Che non dicono “ci sarò”
ma che dicono “spero di esserci.”