Matrimoni, moda digital: social manager, hashtag, droni. Le 7 tendenze

Tendenze matrimonio 2016? Eccone 7 per il 2016, tra cui la moda “digital”: social manager, hashtag, droni. Ed ecco anche costi e consigli antri-stress

matrimoni spiaggia fiumicino

Il matrimonio è uno dei desideri più “cari” in tutti i sensi. Può arrivare a costare fino a 60.000 euro*, con differenze di città in città. ProntoPro.it, portale che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale, e Uala.it, sito italiano dedicato al mondo beauty che raccoglie i migliori saloni di hairstyling, centri di bellezza ed estetica, hanno condotto un’indagine per raccontare quali sono le ultime tendenze in fatto di matrimonio e quanto possa costare seguire la moda nelle maggiori città italiane: Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna, Bari, Napoli, Palermo, Cagliari e Genova.
1. Il matrimonio bohémien – In fatto di organizzazione i wedding planner non hanno dubbi: il 2016 è l’anno dei matrimoni boho-chic. Ci troviamo di fronte all’evoluzione del matrimonio country; celebrato interamente all’aperto – dal rito alla festa – è l’ideale per le coppie giovani che desiderano festeggiare con un tocco di informalità, senza però rinunciare al romanticismo. Le cose che non possono mancare in una cerimonia di questo tipo sono i colori tenui tipici del country e i dettagli fatti a mano con materiali riciclati. Ma quanto costa organizzare un matrimonio in linea con il trend dell’anno? Secondo l’Osservatorio di ProntoPro.it, il prezzo medio richiesto da un wedding planner per organizzare un evento boho-chic in Italia è di 710 euro con picchi a Roma e Milano dove si spendono più di 850 euro.

2. Tattoo.. da sposa – La prima domanda a cui deve rispondere ogni sposa è “come sarà il tuo vestito?” Per le spose del 2016 la risposta è semplice: il pizzo è il protagonista indiscusso dei corpetti, ma la vera novità è l’effetto tattoo che prevede ricami su tessuti trasparenti per dare l’illusione che questi si diramino sulla pelle della sposa, come un tatuaggio. E se si vuole sapere quanto si spenderà per un abito sartoriale di questo tipo, le spose italiane avranno una bella sorpresa; devono mettere a budget mediamente solo 3.900€. La città italiana in cui costa meno realizzare un abito su misura è Palermo, in cui si spendono, in media, poco più di 2.500€.

3. “Sì” ai make up appariscenti – La sposa di quest’anno vuole apparire forte e sicura di sé quindi è permesso osare con smokey eyes sui toni del tortora, del marrone chiaro e dell’oro, eyeliner per definire lo sguardo e rossetti rosa e corallo per le labbra. Secondo l’Osservatorio di Uala.it, per il trucco sposa in Italia si spendono mediamente 180€ e la città in cui si devono sostenere i costi maggiori è Bologna con un costo medio pari a 280€, a seguire Napoli (250€) e Roma (220€).

4. Il matrimonio social – Se volete seguire davvero la moda dell’anno affidatevi ai droni. Non potrete fare a meno di fotografie aeree e videoclip del vostro matrimonio da condividere sui social nei giorni successivi all’evento. L’idea vincente per i matrimoni del 2016 è la creazione di un hashtag per permettere ad amici e parenti di condividere foto e video della vostra giornata. E c’è anche chi si dota proprio di un social media manager, incaricato di documentare l’evento sul web dal prima al dopo. I costi? Per un servizio fotografico – incluso l’album per gli sposi e quello per i genitori di entrambi – si spendono in media 785€. Al Nord si spende di più considerando che – escluse le città di Roma e Milano dove il servizio è più caro in assoluto – a Genova i costi medi si aggirano intorno agli 830€ e a Torino agli 815€ .

5. Back to the seventies – Guardato il vestito, quello che si nota di più è l’acconciatura della sposa. In linea con la tendenza dei matrimoni boho-chic, i capelli si ispirano agli anni ’70 e si punta su una chioma il più possibile sciolta e naturale, ma ricercata. Via libera al flower power romantico ed elegante e ai raccolti giocati sul must di stagione, la treccia, in tutte le sue declinazioni. Le acconciature possono costare fino a 350€, come avviene a Napoli, mentre Torino è la città in cui la pettinatura della sposa costa meno: “solo” 100 euro.

6. Intrattenimento circense – Il matrimonio 2016 è caratterizzato dalla voglia di stupire gli ospiti con numeri di giocoleria ed equilibrismo, portando un pizzico di allegria e un po’ di arte circense nel giorno più speciale. Via libera quindi a sputafuoco, nani, trampolieri, equilibristi, acrobati, clown e statue viventi. Insieme riescono a creare una cornice suggestiva, magica ed originale per rendere indimenticabile qualsiasi cerimonia. Per essere originali e spendere meno, bisogna andare a Palermo, Cagliari o Napoli qui il circo matrimoniale costa, rispettivamente, 165 euro, 185 euro e 205 euro.

7. E alla fine… tutti a ballare – E come concludere l’evento se non con un DJ che faccia ballare tutti fino a notte fonda? Anche per il 2016 si conferma la tendenza di assumere un professionista che faccia divertire gli ospiti e li coinvolga in una festa musicale! Il suggerimento in più: abbinate alla musica un impianto luci e anche gli ospiti più timidi saranno pronti a scatenarsi. Gli sposi ballerini che dovranno spendere di più sono quelli di Bari e Firenze; dovranno mettere a budget in media 425 euro. Quanto costa, in tutto, seguire i 7 wedding trends del 2016? Fra le 10 città campione, quella in cui creare una cerimonia di tendenza costa di più è Roma, qui concedersi tutti e 7 i must del matrimonio dell’anno costa 7.855 euro, seguita da Milano in cui si spendono 7.560 euro e Genova in cui essere alla moda costa 6.935 euro.

Ecco una tabella con i costi in euro da sostenere per seguire i wedding trends nelle 10 città italiane prese a campione:

matrimonio tabella

 

 

 

CONSIGLI CONTRO LO STRESS DA MATRIMONIO

Infine, per non farsi sopraffare dallo stress che nelle settimane precedenti assale gli sposi, Adele Casella, farmacista esperta in omeopatia, fitoterapia e nutrizione a Segrate, suggerisce di fare ricorso ai medicinali omeopatici: “Offrono una risposta rapida ed efficace nel trattamento dei disturbi che possono presentarsi in un periodo di impegno fisico e mentale, sono ben tollerati da tutti, indipendentemente da sesso ed età, e non presentano generalmente effetti collaterali grazie alle loro elevate diluizioni”.

1) Stress da matrimonio
“Nel caso in cui i preparativi creino un po’ di ansia e stress, consiglio di assumere Datif PC, medicinale omeopatico efficace per il trattamento degli stati ansiosi ed emotivi con sintomi psico-somatici quali irritabilità, nervosismo, disturbi del sonno correlati, cefalea muscolo tensiva, bruciore gastrico e stanchezza. Si tratta di un complesso che contiene 6 medicinali omeopatici tradizionalmente utilizzati per curare questi problemi e che permette di ritrovare la calma in momenti di forte stress psicofisico. Suggerisco alle miei clienti di assumerne 2 compresse da sciogliere in bocca, 3 volte al giorno”, conclude la dott.ssa Casella.

2) E chi dorme più?
Non c’è niente di più comune della difficoltà a prender sonno in un periodo di stress. Questo disturbo non va sottovalutato perché può causare irritabilità, calo dell’attenzione e stanchezza cronica. Una buona qualità del sonno è indispensabile per arrivare perfettamente riposate al giorno del proprio matrimonio e goderselo appieno. Anche in questo caso i medicinali omeopatici possono essere d’aiuto. “Se la futura sposa non prende sonno perché non riesce a smettere di pensare ai preparativi o ai particolari della cerimonia, consiglio Gelsemium 15 CH e Argentum nitricum 15 CH. A chi soffre invece di improvvisi risvegli alle tre di notte, consiglio Nux vomica 15 CH. Di tutti e tre i medicinali, consiglio di assumere 5 granuli prima di coricarsi, somministrazione da ripetere durante la notte se necessario. Se invece l’insonnia è legata a eccessiva stanchezza mentale suggerisco Kalium phosphoricum 15 CH, 5 granuli la sera prima di coricarsi”, afferma la dott.ssa Casella.

3) Se spunta l’herpes prima del fatidico “sì”
Immancabile durante i periodi di stress e affaticamento, l’herpes ricompare con facilità nei soggetti predisposti. “Alle future spose che dovessero soffrire di questo disturbo, non appena sentono il pizzicorio tipico che precede l’eruzione sul labbro, indico Rhus toxicodendron 15 CH, di cui ne vanno assunti 5 granuli 3 volte al giorno insieme ad Apis mellifica 15 CH, 5 granuli ogni ora”, suggerisce la dott.ssa.

4) Occhi arrossati durante la cerimonia
Quale futura sposa può essere certa che non verserà nemmeno una lacrima durante la cerimonia più emozionante della sua vita? “Se le lacrime, oppure una giornata particolarmente assolata o per contro fredda e ventosa dovessero irritare l’occhio”, spiega la dott.ssa Casella, “suggerisco di tenere nel proprio necessaire, insieme agli immancabili fazzolettini di carta, Euphralia, un collirio omeopatico composto da due sostanze attive tradizionalmente utilizzate dalla farmacologia omeopatica nel trattamento dei più frequenti disturbi dell’occhio: Euphrasia officinalis 3 DH e Chamomilla vulgaris 3 DH. Euphralia agisce sui sintomi infiammatori dell’occhio: arrossamento, bruciore, lacrimazione, sensazione di sabbia nell’occhio e fotofobia, riducendo la sintomatologia. La sposa che dovesse rendersi conto di aver gli occhi arrossati potrà dunque instillare 1-2 gocce del collirio fino a 6 volte durante l’arco della giornata. Ricordo che Euphralia può essere utilizzato anche dalle portatrici di lenti a contatto, particolare molto comodo durante il giorno del matrimonio”. Così anche le foto ricordo saranno perfette!

5) Tacchi vertiginosi senza gambe e piedi gonfi 
È vero che il giorno del matrimonio gli sposi hanno un’energia inspiegabile, ma è pur vero che le scarpe nuove (probabilmente tacchi) della sposa possono rendere i saluti da un tavolo all’altro un vero calvario. “A chi sa di soffrire di pesantezza agli arti inferiori consiglio di prepararsi al giorno della cerimonia assumendo fin da un paio di mesi prima del giorno fatidico Vipera redi 15 CH, 5 granuli 3 volte al giorno, che aiuta in caso di gonfiore alle estremità”, spiega la dott.ssa Casella e conclude: “suggerisco inoltre di tenere in borsetta un gel a base di Arnica montana, da applicare localmente nel caso, a fine giornata, si sentissero le gambe e i piedi appesantiti”. In questo modo niente potrà esimervi dall’ultimo ballo!

Nuovo studio: lo zenzero uccide le cellule tumorali

fonte

Vi tradisce? Guardate la sua scrittura: svela i segreti della coppia

I consigli della grafologa Candida Livatino sulla compatibilità di coppia: “Dalla scrittura emergono sentimenti e sessualità del partner”

tizi che scrivono ape

Di Maria Carla Rota
@MariaCarlaRota

La prossima volta che avete un impegno galante fate così. Prendete un tovagliolo di carta, fate scrivere qualcosa al partner di turno, andate alla toilette e osservate bene la scrittura. Lo stesso “esame” fatelo al vostro promesso sposo (o sposa). Manuale che dovete avere alla mano, l’ultimo libro della grafologa Candida Livatino: “Scrivere con il cuore. Verifica la compatibilità di coppia attraverso la grafia” (Ed. Sperling & Kupfer).

Candida Livatino, questo è il suo terzo libro: come mai un volume di grafologia specifico sull’amore? Non sappiamo più interpretare i sentimenti?

“E’ quasi un’esortazione a riappropiarci dei sentimenti e dei valori in modo costruttivo. Faccio spesso consulenza anche nei tribunali e capitano molti delitti passionali in cui le donne vengono uccise per rapporti finiti male. Abbiamo tutti voglia di essere amati e coccolati, ma spesso non riusciamo a capire tutto quello che il nostro compagno ci dice. Capita quando l’innamoramento nasconde i difetti, ma anche dopo trent’anni di matrimonio. La scrittura, allora, può svelarci aspetti importanti del partner. Basta un post-it attaccato sul frigorifero o una lista della spesa lasciata sul tavolo, anche se l’ideale sarebbe un foglio di dimensioni A4, perchè è importante anche capire in che modo lo scritto occupa lo spazio bianco. La mano traccia il gesto, ma l’anima esprime la forma, come diceva il fondatore della grafologia, padre Girolamo Moretti”.

candida livatinoCandida Livatino

Un esempio di coppia vip analizzata attraverso la scrittura?

“Kate Middleton e suo marito William sono un esempio molto chiaro. Lei ha una scrittura rigida e pulita, che denota una personalità tosta. E’ chiaramente lei la parte forte della coppia. Lui ha una scrittura di piccolo calibro, quindi un animo sensibile con qualche fragilità”.

Proprio in questi giorni lei ha studiato la persoanlità di Bossetti, di cui di recente sono state pubblicate alcune lettere private scritte a mano a una detenuta.

“Lui non usa né il corsivo né lo stampatello, ma lo script (una forma mista, uno stampatello minuscolo, ndr). E’ un modo per mascherare la propria personalità. Lo stesso discorso vale per i tanti adolescenti che oggi preferiscono scrivere in stampatello, perché è spersonalizzato. Poi nella scrittura di Bossetti ci sono i tremolii e le incertezze anche dovute al fatto che sta in carcere, ovviamente. Non solo. La sua “T” fatta a croce mostra una persona testarda, combattiva. La “G” è particolare: ha l’asola inferiore gonfia e un po’ ad arco, segno di una persona con una forte carica sessuale, che però non viene espressa in modo maturo e completo. Questo non significa che sia un assassino né che tutti quelli che scrivono la lettera G in questo modo sfoghino in modo violento le proprie pulsioni. Queste possono essere incanalate nell’arte o nella letteratura, per esempio. Lo noto dalla firma di molti pittori”.


Oggi si scrive sempre meno e spesso chi lo fa sceglie appunto lo stampatello. La nostra grafia va peggiorando, perché non siamo più abituati a usare la penna. La grafologia riesce lo stesso a interpretare la personalità?

“E’ più difficile sicuramente, ma ci sono tanti segni che vanno valutati e che possono venire in soccorso anche di fronte a uno scritto in stampatello. Mi capita quando devo analizzare lettere anonime. In quel caso guardo l’ampiezza dei margini, la direzione della scrittura e la pressione che viene esercitata sul foglio. Se il tratto è calcato, vuol dire che ci sono grinta e determinazione. se è leggero, potrebbero esserci fragilità e mancanza di forza vitale per reagire agli eventi”.

Anche solo la firma di una persona può bastare?

“Quella la facciamo tutti, amanti dello smartphone o meno. La firma rappresenta il nostro io sociale, il testo invece rappresenta il nostro io privato. Se lo stile corrisponde, vuol dire che la persona si comporta allo stesso modo in pubblico e in privato”.

Dalla scrittura si può capire se il partner è traditore o fedele, se cerca avventure o una relazione duratura. Quali sono gli indizi?

“Ovviamente bisognerebbe fare un’analisi molto completa, altrimenti rischiamo di mandare all’aria delle relazioni per una sola lettera. Premesso questo, un campanello d’allarme possono essere le lettere cirolari, che non vengono chiuse: la a, la o e la g, per intenderci. Se rimangono aperte verso l’alto, quasi in una sorta di abbraccio che non si chiude, indicano un vuoto affettivo, che potrebbe essere compensato con la ricerca di più relazioni”.

Un appello da “dura e pura” della scrittura?

“Non lasciamo morire la scrittura. Non facciamo l’errore della Finlandia, dove danno l’ipad già in prima elementare. E soprattutto amiamo la nostra calligrafia, anche quando ci sembra brutta, come spesso accade. In realtà è più sponteanea, più ricca, più viva. A me piacciono molto queste grafie così irregolari. Non hanno nulla a che vedere con gli esercizi di bella scrittura che venivano fatti fare in passato, quelli sì che uccidevano creatività e personalità. Io scrivo a mano anche i miei libri, è tutto un altro effetto, solo così ci metto l’anima”.

Come si è avvicinata alla grafologia?

“E’ stato merito di mio figlio, che aveva una scrittura indecifrabile, sembrava arabo. Un professore delle scuole medie mi consigliò di portarlo da un grafologo. La mano del bambino rincorre la velocità del pensiero, mi disse. Oggi mio figlio scrive in arabo come in italiano. E io mi sono innamorata della grafologia, rimettendomi sui banchi di scuola nonostante avessi già un lavoro in azienda”.

Bevanda naturale per smaltire il grasso della pancia

fonte

Stress, stanchezza e calo di libido: le piante “miracolose” per stare

Sono quasi miracolose: ecco le piante utili per aiutare a gestire lo stress, il super-lavoro o la fatica ogni giorno. E aumentano anche la libido. I consigli

echinacea ape

Si chiamano piante “adattogene”, nome con cui viene indicata qualsiasi sostanza, farmaco o rimedio erboristico in grado di aumentare in maniera aspecifica la resistenza dell’organismo a stress di varia natura, sia fisica che psichica. Non agiscono quindi su un singolo organo del corpo umano, ma contribuiscono al benessere di corpo e mente nel loro insieme. Grazie ai loro ingredienti attivi, consentono al corpo giorno per giorno di adattarsi e gestire una situazione di stress o affaticamento. Aumentano anche la resistenza dell’organismo alle infezioni rafforzando il sistema immunitario e aiutano le persone a sentirsi più toniche in momenti dell’anno in cui ci si sente magari deboli e affaticati.

Si possono usare in occasioni particolari, per gestire situazioni di emergenza, oppure assumere in maniera più regoalre per aiutare cambiamenti di lungo periodo come il cambio di stagione. Si possono trovare in erboristeria o in farmacia e possono essere assunte sotto forma di capsule, polvere, estratto alcolico, decotto della radice o tisane.

Assumere prodotti fitoterapici però non è comunque un’azione banale. Le donne in gravidanza e in allattamento così come i bambini sotto i 12 anni non possono farlo. Inoltre queste sostanze possono anche alterare l’azione di alcuni farmaci. Così, le persone con ipertensione, diabete, malattie autoimmuni, o in trattamento anticoagulante devono astenersi. Sempre meglio chiedere il parere del proprio medico e farmacista.

Le 4 migliori piante da utilizzare per stare bene

Ginseng – Al primo posto un prodotto che ormai è entrato nella vita di molti e che viene prescritto contro debolezza fisica, stanchezza, mancanza di energia, perdita del desiderio, mancanza di memoria. Può anche essere associato a pappa reale o acerola ricco di vitamina C (una pianta che cresce spontanea in America centrale e meridionale, soprattutto in Brasile e in Porto Rico). Attenzione, meglio non assumerlo la sera perché potrebbe disturbare il sonno.

Rhodiola – Agisce principalmente sul sistema nervoso ed è quindi l’ideale per i casi di stanchezza mentale, ma anche per aumentare la libido. Interessante l’assunzione insieme alla maca (o ginseng peruviano) o al guaranà, ricco di caffeina, per i casi di maggiore affaticamento. Ha anche proprietà dimagranti. Inoltre la rhodiola è in grado di aumentare del 30% circa i livelli di serotonina nel sistema nervoso centrale, ormone in grado di togliere il desiderio ossessivo di carboidrati e svolgere azione sedativa-antiansia, riducendo notevolmente la fame ansiosa.

Eleuterococco – Conosciuto anche come ginseng siberiano, rafforza le difese immunitarie ed ha azione rinvigorente e fortificante, per cui è particolarmente indicato per persone debilitate o convalescenti.

Echinacea – Ppresenta proprietà antivirali ed immunostimolanti. Stimola e potenzia il sistema immunitario, soprattutto contro le malattie da raffreddamento. Si può assumere quindi per prevenire l’influenza. Per uso esterno, l’echinacea esibisce proprietà dermopurificanti, antirughe ed antismagliature, tonificanti sul microcircolo e sulla circolazione venosa.

Maca delle Ande – Oltre alle proprietà energizzanti e antistress, ha proprietà afrodisiache ed è conosciuta, infatti, come viagra peruviano. favorisce anche la fertilità. È indicata alle donne in tutti i momenti della vita, perché riduce la sindrome pre-mestruale e regolarizza il ciclo; in gravidanza e allattamento agisce come remineralizzante e ha effetti benefici sull’utero (in ogni fase della vita). Negli uomini favorisce un incremento del volume seminale, aumentando la quantità di sperma per eiaculazione, e migliora la motilità spermatica.

Come dimagrire camminando, perdere peso è una passeggiata

fonte

I migliori 3 esercizi per rassodare i glutei

Avere dei glutei perfetti è il sogno di moltissime persone, uomini e donne, sopratutto con l’estate alle porte. Per ottenere ciò, abbiamo selezionato 3 esercizi mirati proprio a rassodare i glutei. Si tratta degli esercizi più completi ed efficaci per ottenere risultati in pochi giorni.

Gli squat sono senza dubbio la soluzione migliore per ottenere grandi risultati nell’area dei glutei, ma sono efficaci anche per tonificare gambe e cosce.

1 – Squat con peso corporeo: Cercando di mantenere la posizione, cerca di restare il più eretto possibile. Porta i fianchi all’indietro, e piega le gambe. Anche il petto deve essere spinto verso l’esterno, con la stessa pressione. Ritorna alla posizione iniziale e ripeti 15 volte, per 3 set.

squat peso corporeo

2 – Plié Squat: Separa i piedi oltre i livello delle gambe, aprendoli verso l’esterno. Porta il sedere all’indietro e il petto in fiori, e scendi lentamente fino a quando le cosce siano parallele al pavimento. Ritorna alla posizione iniziale e ripeti 15 volte, per 3 set.

plie squat

3 – Squat su un piede: Ottimo per lavorare anche sull’equilibrio. Porta le braccia in fuori, tendendoli, poi porta in avanti anche un ginocchio. Piega l’altro ginocchio per effettuare lo squat. Ripeti 10 volte per gamba, per 2 set.

squat su un piede

Dieta last minute: meno 10 kg in un mese

fonte

5 succhi naturali per abbassare il colesterolo

Il colesterolo è un lipido di cui il nostro corpo ha bisogno, in determinate quantità, per lavorare correttamente. Tuttavia, uno stile di vita sedentario e la cattiva alimentazione provocano un aumento dei livelli di colesterolo, esponendoci a moltissimi rischi di salute come cardiopatie, ictus e altri problemi.

Il colesterolo si trova in quasi tutto il nostro corpo, sopratutto nel sistema nervoso, pelle, muscoli, fegato, intestino e cuore. Il colesterolo “cattivo” è prodotto di una alimentazione ricca di cibi fritti, dolci, processati, grassi o insaccati. Il colesterolo “buono”, invece, si occupa di raccogliere il colesterolo cattivo dal sangue e trasportarlo fino al fegato per espellerlo.

succhi naturali colesteroloDi seguito ti suggeriamo le ricette di 5 succhi e frullati naturali per combattere l’eccesso di colesterolo cattivo.

1 – Succo di mela, prezzemolo e spinaci

Un potente succo per ridurre i livelli di colesterolo ed espellere il grasso in eccesso. Hai bisogno di: 4 mele, 1 tazza di foglie di spinaci crudi (circa 30 grammi) e un pugno di prezzemolo.

Frulla tutti gli ingredienti fra loro, assieme ad un bicchiere d’acqua. Bevi un bicchiere al giorno.

2 – Succo di cavolo e aglio

Entrambi gli ingredienti sono ricchissimi di benefici per la nostra salute. Hai bisogno di: 1/2 cavolo, 2 spicchi d’aglio, 120 ml d’acqua.

Macina l’aglio, poi frullalo assieme al cavolo e all’acqua. Bevi un bicchiere al giorno per abbassare il colesterolo. Non consumare per più di una settimana consecutiva.

3 – Succo di fragole e agrumi

Oltre ad essere gustosissimo, questo frullato è ottimo per abbassare i livelli di colesterolo e rinforzare il sistema immunitario. Hai bisogno di: 100 grammi di fragole fresche, 2 arance e 1 kiwi.

Spremi le arance, poi frulla assieme agli altri ingredienti. Bevi una volta al giorno per almeno 2 settimane.

4 – Succo di carota, prezzemolo e spinaci

I succhi verdi sono ricchissimi di benefici. Hai bisogno di: 4 carote, 3 rametti di prezzemolo e 2 foglie di spinaci. Frulla tutti gli ingredienti fra loro.

Bevi ogni mattina a stomaco vuoto e dopo ciascun pasto per 15 giorni consecutivi.

5 – Succo di limone, prezzemolo e bicarbonato

Una potente bevanda capace di abbassare il colesterolo e darci tantissime sostanze nutritive. Hai bisogno di: 2 litri d’acqua, 3 gambi di prezzemolo, 3 limoni, bicarbonato di sodio.

Pulisci bene la buccia del limone con il bicarbonato, poi fai bollire l’acqua e, una volta fatta raffreddare, versa i limoni tagliati a fette e il prezzemolo. Conserva in frigo per un giorno, poi filtra e bevine 120 ml al giorno.

Dieta last minute: meno 10 kg in un mese

fonte

Dieta last minute: meno 10 kg in un mese

L’estate è alle porte e dovete ancora perdere molto peso?

Oggi vogliamo proporvi una dieta last minute che ci aiuterà a perdere circa 10 kg in un mese, ovviamente questa dieta è stata studiata per chi è in sovrappeso, non certo per chi deve perdere 1 o 2 kg.

In quel caso basterà semplicemente seguire un’alimentazione sana e un po’ di sport.

Per chi invece deve perdere parecchi kg consigliamo di modificare la propria dieta, noterete i risultati fin dall’inizio.

dieta last minute

5 regole fondamentali per la dieta last minute

Queste sono regole che vanno rispettate sempre:

  • Non saltare mai i pasti, questo provoca un rallentamento del metabolismo, in questo modo faticherete a perdere peso. Evitate inoltre integratori o snack dimagranti al posto dei pasti.
  • Varia sempre gli alimenti.
  • Pensa sempre positivo, non abbatterti mai, perdere peso non è un gioco da ragazzi, ci vuole pazienza e costanza per riuscirci e una volta raggiunto il proprio obiettivo la soddisfazione sarà tanta.
  • Controlla sempre gli attacchi di fame nervosa, tieni a portata di mano una carota, un finocchio o un cetriolo.
  • Vietate le fritture, fast food, bevande gassate e zuccherate.

Una volta che hai bene in mente queste regole possiamo iniziare la dieta, ricordati che puoi seguirla per un mese ma puoi ripeterla più volte e prendere spunto visto che si tratta di una dieta sana e bilanciata.

 

La dieta last minute: meno 10 kg in un mese

COLAZIONE (a scelta tra): 

  • caffè, tè o tè verde con miele con 3 biscotti integrali
  • 200 ml di latte scremato con 2 fette biscottate integrali o 2 biscotti integrali
  • 125 ml di yogurt magro con 2 cucchiai di cereali integrali
  • 150 ml di spremuta di arancia con 2 fette biscottate integrali
  • un frutto di stagione con due biscotti integrali

SPUNTINO E MERENDA (a scelta tra): 

  • 125 ml di yogurt magro
  • un frutto di stagione
  • 2 biscotti integrali

PRANZO (giorni dispari, a scelta tra): 

  • Pasta o riso (70 g) con pomodoro e basilico e un cucchiaino di parmigiano, 100 g di petto di pollo, insalata mista.
  • Pasta o riso (70 g) con zucchine, 80 g di bresaola, contorno di verdure alla griglia.

PRANZO (giorni pari, a scelta tra): 

  • 100 g di legumi (fagioli, lenticchie, piselli, ceci) più abbondante contorno (insalata, verdura alla griglia o al vapore).
  • Un minestrone di verdure più 40 g di pane integrale.

CENA (giorni dispari, a scelta tra): 

  • 150 g di salmone al vapore, insalata mista, 30 g di pane integrale.
  • 200 g di pollo o tacchino alla piastra, spinaci bolliti  e conditi con olio e limone

CENA (giorni pari, a scelta tra): 

  • un uovo sodo o alla coque (non fritto), insalata mista, 30 g di pane integrale
  • 100 g di mozzarella o ricotta di mucca più verdura alla griglia o al vapore e 30 g di pane integrale.

CENA (del sabato o domenica): 

  • una pizza margherita, un arancino di riso

Scegliete un solo giorno, o il sabato o la domenica e un solo pasto in cui potrete mangiare una pizza margherita e un arancino di riso.

Cercate di seguire alla lettera la dieta, solo in questo modo riuscirete a perdere veramente peso.

 

fonte

Come dimagrire camminando, perdere peso è una passeggiata

A patto di seguire un apposito programma studiato ad hoc per chi è sano e senza problemi di salute; se invece soffrite di aritmia o problemi cardiaci meglio consultarsi prima con un medico.DIMAGRIREEDK

Se le passeggiate sono eseguite secondo uno schema preciso e in modo costante dopo un mese avrete perso diversi chili, a patto di non eccedere a tavola.

Inoltre il vostro fisico acquisterà tonicità muscolare e la mente lascerà partire da sé stress e ansia assicurandovi una buona dose di relax.

Inoltre avrete dei benefici anche nell’abbassamento dei livelli di colesterolo e sulla salute del sistema cardiovascolare.

 

Programma per perdere 8 kg in un mese

 

Prima settimana (4 passeggiate) – Iniziate con una passeggiata di 25 minuti, ogni giorno aumentate di 5 minuti fino ad arrivare a 40, da eseguire a passo veloce.

Seconda settimana (4 passeggiate) – E’ il momento di aggiungere alla tradizionale passeggiata gli intervalli, che consistono nell’alternare diverse velocità per bruciare più grassi e zuccheri: nelle fasi più veloci camminate a passo molto veloce, come se foste sul punto di iniziare a correre, ma senza mai farlo per davvero. Ad esempio passeggiate per 10 minuti a passo lento, 20 secondi a passo svelto, 40 secondi a passo veloce e ripetete il tutto per 12 volte.

Terza settimana (4 passeggiate) – Iniziate con 10 minuti di riscaldamento a passo lento, seguito da 30 secondi a passo molto veloce, 90 secondi a passo lento e ripetete per 5 volte o più, fino a quando non comincerete a sentirvi stanchi e terminando con 10 minuti di camminata veloce.

Quarta settimana (4 passeggiate di cui 2 con pesi ai polsi) – A due delle passeggiate di questa settimana indossate delle polsiere con pesi leggeri. Inizialmente vi sembrerà un gioco da ragazzi, ma dopo alcuni minuti comincerete a sentire maggior fatica, segno che il vostro organismo sta prelevando energia dai depositi di zuccheri e lipidi. Effettuate passeggiate di 30 minuti, riposando a giorni alterni.

Dieta dell’acqua: 10 consigli per perdere 4 kg in una settimana

 

METEO, IL BEL TEMPO È GIÀ FINITO: TEMPORALI IN ARRIVO AL CENTRONORD -PREVISIONI

Meteo, il bel tempo è già finito: temporali
in arrivo al Centronord -Previsioni

Il maltempo torna sull’Italia dopo un weekend soleggiato. Dalle prime ore di domani una nuova perturbazione di origine atlantica porterà un rapido peggioramento del tempo sulle nostre regioni centro-settentrionali, con precipitazioni più significative a ridosso dei settori alpini e prealpini centrali con un generale rinforzo della ventilazione dai quadranti occidentali. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. LE PREVISIONI I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it). L’avviso prevede dalle prime ore lunedì 23 maggio precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte, Lombardia, Veneto e Toscana. Fenomeni che saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Sono previsti inoltre venti di burrasca dai quadranti occidentali sui settori costieri della Toscana, in estensione a quelli del Lazio, con possibili mareggiate. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata criticità gialla sul Piemonte settentrionale, su parte della Lombardia, sul Veneto, sulla Toscana, sull’Appennino marchigiano e su buona parte dell’Umbria.

Nuovo studio: lo zenzero uccide le cellule tumorali

fonte

PAURA AL SUPERMERCATO, TROVATO UN RAGNO VELENOSO TRA LE BANANE: NEGOZIO EVACUATO

Paura al supermercato, trovato un ragno
velenoso tra le banane: negozio evacuato

Attimi di terrore in un supermercato di Harpstedt, nel Nord della Germania. Il negozio è stato evacuato dopo la scoperta di un pericoloso ragno velenoso in un carico di banane proveniente dal Brasile. Sul posto sono intervenuti i pompieri, un aracnologo e un veterinario, che sono riusciti a catturare l’animale. Il ragno era effettivamente molto pericoloso, si trattava di un Phoneutria, detto anche ragno delle banane. Questa specie, che può raggiungere i 15 cm di diametro, zampe comprese, è considerata fra le più aggressive e velenose che vi siano. L’inquietante incidente è avvenuto ieri pomeriggio in un supermercato di Harpstedt, in Bassa Sassonia. Una volta catturato il ragno, che è stato consegnato ad un centro zoologico, il negozio è stato riaperto normalmente questa mattina.

Bevanda naturale per smaltire il grasso della pancia

fonte

Bevanda naturale per smaltire il grasso della pancia

Questa bevanda naturale, che ti aiuta a lottare contro la ritenzione di liquidi, può farti perdere circa 1 cm di girovita al giorno, smaltendo il grasso della pancia.

Gli ingredienti sono tutti naturali e facili da ottenere. Hai bisogno di.

bevanda per smaltire grasso addominale4 limoni, 2 cm di zenzero fresco, 3 cucchiai di miele biologico, 2 cucchiai di cannella e mezzo bicchiere d’acqua fredda.

Frulla tutti gli ingredienti fra loro e conserva in un contenitore di vetro con tappo. Consuma 1 cucchiaino per 2 volte al giorno, sempre prima dei pasti.

Consuma per 3 settimane, poi smetti per 2 e riprendi. Conserva in frigo.

 

Nuovo studio: lo zenzero uccide le cellule tumorali

fonte

Nuovo studio: lo zenzero uccide le cellule tumorali

Lo zenzero viene usato da secoli come rimedio naturale, sopratutto nella medicina tradizionale orientale. Molte delle sue proprietà sono state dimostrate anche scientificamente, portando lo zenzero ad essere un prodotto molto consumato in tutto il mondo.

Negli ultimi tempi sono stati condotti vari studi per dimostrarne le sue proprietà antiossidanti e antitumorali. Il centro di ricerca sul cancro dell’Università del Michigan ha portato avanti uno studio che ha dimostrato come lo zenzero sia capace di prevenire lo sviluppo delle cellule tumorali, migliorando l’efficacia di altre opzioni di trattamento.

zenzero cellule tumoraliLe sostanze attive antitumorali contenute nello zenzero non sono state ben definite: ma paradoli, gingeroli e shogaoli giocano senza dubbio un ruolo molto importante. Si tratta di sostanze fitochimiche presenti nella sua radice.

Uno degli studi si è concentrato sugli effetti dello zenzero sullo sviluppo del cancro della prostata fra i ratti. I risultati sono stati incredibili: l’estratto di radice di zenzero ha diminuito la crescita e ritardato l’evoluzione del cancro della prostata nel 565 dei casi.

Un altro studio ha esaminato gli effetti dello zenzero sul cancro al seno. In questo caso, oltre a distruggere le cellule tumorali, lo zenzero ha ridotto le “molecole di segnalazione” delle cellule stesse, responsabili delle proprietà metastatiche di questo tumore aggressivo.

Anche il cancro ovarico è stato oggetto di studio: in questo caso, le cellule tumorali sono state portate ad apoptosi (morte cellulare programmata) grazie alle sostanze fitochimiche dello zenzero. I ricercatori hanno concluso che l’estratto di radice di zenzero è un’ottima soluzione da associare alla chemioterapia per ottimizzarne i risultati.

Pancia gonfia: tutti gli alimenti contro il gonfiore addominale

fonte

Pancia gonfia: tutti gli alimenti contro il gonfiore addominale

La pancia gonfia è un problema che accomuna la maggior parte delle donne, soprattutto dopo la gravidanza e con l’avanzare degli anni.

Ma non dobbiamo abbatterci, esistono infatti alcuni modi per sgonfiare la pancia e aiutarci a perdere peso.

In realtà la pancia gonfia può dipendere da molti fattori: alimentazione sbagliata, intolleranze alimentari ma anche stress e poco sport.

La pancia gonfia è comunque un problema che si può risolvere in poche e semplici mosse, l’importante è essere pazienti e seguire attentamente i consigli che vi daremo.

pancia gonfia

Ecco gli alimenti che sgonfiano la pancia:

  • Finocchio: il finocchio (anche i semi del finocchio) svolgono un’azione digestiva e depurativa, ci aiutano a depurare l’organismo ed eliminare i gas intestinali proprio per questo viene usata per curare naturalmente le colichette ai neonati, poiché aiuta ad eliminare i gas in eccesso e ha effetti benefici sul nostro organismo. Il nostro consiglio è quello di assumere una tisana con semi di finocchio almeno una volta al giorno.
  • Fibre: le fibre che assumiamo tramite frutta e verdura aiutano a sgonfiare la pancia e a migliorare la funzionalità intestinale.
  • Yogurt: lo yogurt aiuta a sgonfiare la pancia, è inoltre ricco di probiotici e favorisce la regolarità dell’intestino.
  • Pesce azzurro : tra gli alimenti più importanti per avere una pancia piatta non può mancare in tavola il pesce azzurro, ricco di Omega 3. Gli acidi grassi essenziali favoriscono la salute di tutto l’organismo e le proteine costruiscono i muscoli.
  • Cannella: contrasta l’accumulo di grassi ed è in grado di ridurre le infiammazioni a livello intestinale, contribuendo ad avere un addome sgonfio. Ottima se spolverata sullo yogurt.
  • Melone: combatte l’accumulo di sodio, causa di ritenzione idrica. Ottimo da servire in un antipasto o in insalata.
  • Kiwi: frutto ricco di vitamina C, ideale da mangiare soprattutto al mattino, grazie al suo effetto leggermente lassativo che regola le funzioni intestinali. La dose ideale è di uno o due kiwi al giorno.

 

Ecco altri consigli per sgonfiare la pancia:

  • Evitate le fritture, i formaggi, il pane bianco, lo zucchero, le bevande alcoliche e zuccherate
  • Cercate di insaporire i cibi con erbe aromatiche e spezie ed evitate olio, burro e altri condimenti grassi
  • Cercate di camminare velocemente per almeno 30 minuti al giorno
  • Se potete praticate un’attività sportiva per 3 volte a settimana almeno
  • Bevete almeno 2 litri di acqua al giorno
  • Prima di ogni pasto consumate due bicchieri di acqua per aumentare il senso di sazietà

Frullato naturale a base di yogurt e semi di lino per perdere peso

fonte

Frullato naturale a base di yogurt e semi di lino per perdere peso

Esistono in rete numerosissime diete e rimedi naturali per pulire il nostro intestino, ma nessuno così efficace come i semi di lino. Questo prodotto è molto efficace, in quanto riesce a depurare l’intestino senza colpire la flora intestinale.

Avere un intestino pulito, oltre ad una migliore condizione di salute, vuol dire anche un minor peso corporeo. In questo articolo ti spieghiamo come preparare un frullato naturale per eliminare vari chili al mese.

frullato per perdere pesoQuesto frullato va consumato al mattino, a stomaco vuoto. Consumalo ogni giorno per 3 settimane.

Hai bisogno di: 100 ml di yogurt naturale, farina di semi di lino (o semi di lino macinati), acqua, mezza banana.

Il frullato va consumato come segue:

Settimana 1: Consuma al mattino un cucchiaio di farina di semi di lino mescolata con lo yogurt. Aggiungi un po’ d’acqua e mescola bene fino ad ottenere una soluzione omogenea.

Settimana 2: Alza le dosi a 2 cucchiai di farina di semi di lino.

Settimana 3: Le dosi salgono fino a 3 cucchiai.

E’ importante consumare molta acqua durante il processo: è importante per depurare l’intestino.

Chia e limone: ecco perché vanno consumati assieme

fonte

Chia e limone: ecco perché vanno consumati assieme

Mescolando semi di chia e limone si ottiene una bevanda rinfrescante, deliziosa e potente per il nostro organismo, in quanto capace di depurarlo e fornirgli antiossidanti, oltre a farci perdere peso.

La chia è unica è può essere usata in insalate, yogurt, frullati e dolci. I benefici della chia sono molteplici: ricca di proteine, calcio (5 volte più del latte), ferro (3 volte più degli spinaci), antiossidanti e fibra.

semi-di-chia-e-limoneLa chia ci aiuta a perdere peso in quanto, pur consumandone poca, ci permette di sentirci sazi. Consumando la chia a stomaco vuoto e a colazione, essa agirà come saziante, aiutandoci ad evitare gli snack e a mangiare in modo equilibrato a pranzo.

Il limone, dal canto suo, è ricco di antiossidanti e vitamina C. Entrambi agiscono come un rimedio eccellente per ottenere energia, sostanze nutritive e per restare idratati.

Per preparare il limone con i semi di chia hai bisogno di: un cucchiaio di semi di chia (circa 5 grammi), un bicchiere e mezzo di acqua (circa 300 ml), 1 limone ed un cucchiaio di miele (circa 25 grammi).

Mescola il succo del limone col bicchiere d’acqua e la chia per qualche secondo. Puoi anche usare un frullatore per mescolare meglio. Aggiungi miele per addolcire.

Consumare al mattino e a stomaco vuoto.

Frutta e verdura per disintossicare il colon

fonte

Frutta e verdura per disintossicare il colon

Il colon è situato nell’apparato digestivo e la sua funzione è quella di estrarre acqua e sale dai residui, per poi rilasciarli. A volte il colon non funziona come dovrebbe, a causa dell’accumulo di tossine dannose sulle sue pareti.

La natura ci offre tantissimi prodotti che possiamo usare per pulire il colon e disintossicarlo, favorendo le sue funzioni e facendoci sentire molto meglio.

colon irritabile frutta verduraStitichezza, gonfiore addominale, diarrea dopo aver mangiato, mal di pancia e stanchezza sono solo alcuni dei sintomi di un colon irritato.

Frutta per pulire e disintossicare il colon

Mela: Mangiarla con la buccia favorisce la pulizia del colon ed elimina le tossine. Riduce il colesterolo e previene tutte le malattie connesse al colon.

Succo di mela: Consumare del succo di mele non filtrato al mattino stimola i movimenti intestinali e migliora la salute del tratto digestivo e del fegato.

Cocomero: Elimina le tossine, è antinfiammatorio e antiossidante. Combatte i radicali liberi accumulati sul rivestimento del colon.

Limone: Aiuta ad eliminare le impurità dal colon. Consumarlo con acqua distrugge i radicali liberi.

Verdure che aiutano a disintossicare il colon

Spinaci: Ricchi di vitamina A e K, ferro, acido folico… Combattono la stitichezza e depurano il colon.

Cime di rapa: Ricche di fibre che attraversano il tratto digestivo eliminando le tossine che si accumulano nell’intestino e nel colon.

Carciofi: La miglior verdura per pulire il colon, è ricca di insulina e allevia tutti i sintomi del colon irritabile. Ricchi di fibre, manganese, acido folico e indigestione.

Per depurare l’intestino consuma dai 10 ai 12 bicchieri d’acqua al giorno.

 

Frullato naturale per prevenire il cancro e proteggere il cuore

fonte

Frullato naturale per prevenire il cancro e proteggere il cuore

Il frullato naturale che ti descriveremo in questo articolo è un ottimo rimedio, da preparare facilmente a casa, per prevenire una lunga serie di condizioni.

Abituati a consumare questo frullato naturale ogni mattina, in quanto aiuta a prevenire condizioni gravi come il cancro, protegge il cuore ed aiuta a perdere peso.

frullato naturale cancroPer preparare il frullato hai bisogno di: 2 foglie di aloe vera, 1 cetriolo, 1 cucchiaio di zenzero, 1/2 testa di cavolo e 3 cucchiai di menta. Metti tutti gli ingredienti in un frullatore e consuma immediatamente, per impedire la dispersione delle sostanze nutritive a contatto con l’ossigeno.

I benefici di questo frullato sono i seguenti:

  1. Disintossica il corpo: aiuta ad eliminare le tossine dal nostro organismo
  2. Salute della pelle: grazie all’enorme quantità di antiossidanti, vitamina A, E, e C, il tuo organismo avrà tutti i nutrienti necessari per una pelle perfetta.
  3. Previene il cancro: il succo di cavolo ha grandi proprietà anti-cancro. E’ ricco di antiossidanti che lottano contro il radicali liberi.
  4. Perdita di peso: oltre a disintossicare il corpo, il succo di cavolo possiede proprietà capaci di attivare la perdita di peso.
  5. Salute del cuore: questo succo è ricco di acidi grassi omega-3, che contribuiranno a migliorare la salute del cuore e a prevenire malattie cardiovascolari.
  6. Previene l’ulcera: questo succo contiene una vitamina rara, chiamata vitamina U, capace di prevenire le ulcere allo stomaco.
  7. Previene l’artrite: importante sopratutto per le persone con più di 50 anni, questo frullato aiuta a prevenire l’artrite.
  8. Riduce il colesterolo: il succo di cavolo è capace di stabilizzare il livello di colesterolo dopo 3 mesi di consumo regolare.
  9. Allevia i problemi digestivi: consumandolo a stomaco vuoto, questo frullato permette allo stomaco di lavorare correttamente.
  10. Antinfiammatorio: il succo di cavolo contiene aminoacidi essenziali per trattare alcuni tipi di infiammazioni, come quelle della pelle.

Proprietà e benefici di miele e zenzero

fonte

Proprietà e benefici di miele e zenzero

Miele e zenzero sono senza dubbio fra i prodotti naturali più usati nella medicina naturale. Le loro incredibili proprietà li rendono due prodotti davvero utili alla nostra salute.

Il miele (rigorosamente biologico) possiede effetti antibiotici, grazie ad una sostanza chiamata inibina. Il rimedio che vi presentiamo di seguito è davvero utile per curare le infezioni del tratto respiratorio, in quanto ricco di proprietà antisettiche.

zenzero-e-mieleInoltre, miele e zenzero sono capaci di minimizzare le irritazioni e le possibili infezioni della gola, e ci proteggono dalle malattie più comuni del periodo invernale

Il miele contiene enzimi, che lo rendono un alimento semplice da digerire. Lo zenzero, dal canto suo, è afrodisiaco e stimola il desiderio sessuale.

Inoltre, lo zenzero ha effetti antiemetici ed è un ottimo rimedio per la bocca secca.

Per preparare questo rimedio lava, sbuccia e taglia la radice di zenzero a pezzetti. Mettili in un recipiente, il quale verrà riempito con miele biologico.
Fai macerare per circa 4 ore, dopo le quali dovrai filtrare e rimuovere i pezzi di zenzero.

Conserva questo rimedio in frigo, dura circa due settimane. Consumane 2 o 3 cucchiai al giorno.

Noci e miele: una combinazione ricca di benefici

fonte

Noci e miele: una combinazione ricca di benefici

La combinazione di noci e miele può essere usata come rimedio naturale per rimpiazzare le funzioni di vari medicinali.

Questa combinazione, infatti, contiene una grandissima varietà di vitamine, minerali, carboidrati e proteine, che offrono una lunghissima serie di benefici. Ad esempio, questo rimedio è una manna per la circolazione sanguigna.

rimedio noci mielePreparare questo rimedio è molto semplice: basta mescolare mezzo chilo di noci con mezzo chilo di miele, aggiungere succo di limone e mescolare fino ad ottenere una soluzione omogenea.

Consuma 1 cucchiaio di questo rimedio per 3 volte al giorno se soffri di anemia. Nel caso dovessi soffrire di pressione alta, consuma 200 grammi di questo rimedio al giorno per 45 giorni.

Esistono altri due grandi benefici di questa combinazione, in quanto è capace di curare il mal di testa e l’insonnia.

Se soffri di mal di testa, consuma 1-2 cucchiai di noci e miele al giorno, mentre per l’insonnia basta diluirne 20 grammi in mezzo bicchiere di acqua calda e berla mezz’ora prima di andare a dormire.

2 ricette naturali per lavare il viso

fonte

2 ricette naturali per lavare il viso

L’uso di un prodotto cosmetico per lavare il viso fa sicuramente parte del tuo rituale quotidiano di cura e protezione della pelle, per mantenerla pulita e sana.

Piuttosto che sborsare soldi in prodotti commerciali che, oltre ad essere pieni di sostanze chimiche, spesso non danno i risultati che promettono, prova ad affidarti alla natura.

2 ricette lavare visoLe seguenti 2 ricette naturali sono efficacissime per chi vuole avere una pelle pulita, sana e tonificata.

Pelli grasse e propense all’acne

Ingredienti: 100 ml di miele biologico, 70 ml di aceto di mele, 10 gocce di olio di albero del tè.

Mescola tutti gli ingredienti e, una volta ottenuto un rimedio omogeneo, usane un po’ per massaggiare il viso. Rimuovi con un batuffolo di cotone inumidito, poi lava il viso.

Pelli secche

Ingredienti: 70 ml di gel di aloe vera; 2 cucchiai di olio di mandorle; 5 gocce di olio essenziale a piacere.

Mescola tutti gli ingredienti fra loro, poi versa in un barattolo di vetro. Massaggia il viso con questo rimedio prima di lavarlo normalmente.

Come preparare la tisana allo zenzero. Ecco i 10 incredibili benefici alla tua salute

fonte

Ecco come prevenire e curare l’unghia incarnita grazie a queste semplici tecniche “fai da te”

L’unghia incarnita è un problema doloroso e fastidioso che molto di noi conoscono. In media 1 persona su 5 ha avuto a che fare con questo problema.

Che cos’è esattamente l’unghia incarnita?

L’unghia è definita”incarnita” quando cresce in maniera anomala curvandosi dentro la pelle, questo avviene solitamente negli angoli superiori dell’unghia. Questa curva cambia la direzione di crescita dell’unghia che andrà a scavare nella carne del dito. La zona interessata inizierà a irritarsi provocando dolore, arrossamento e gonfiore fino a sfociare in una vera e propria infezione.

unghia-incarnita-rimedi-naturali

Il proliferare dei batteri spesso è accompagnato da quella tipica secrezione di pus e dal cattivo odore. Tuttavia l’infezione provocata dall’unghia incarnita non sempre è riconoscibile dai sintomi detti in precedenza, in certe circostanze essa agisce molto in profondità.

Quali sono le Cause che provocano l’unghia incarnita?

Le cause possono essere davvero tante, vediamo le più comuni:

  • Fattore ereditario: molto spesso l’unghia incarnita è un problema comune all’interno della stessa famiglia, la predisposizione genetica in questo caso potrebbe essere la causa principale.
  • Trauma: a volte l’unghia incarnita è il risultato di un trauma, come ad esempio dopo la caduta di un oggetto sopra l’unghia, dopo una continua pressione dell’unghia verso il basso, oppure dopo una continua sollecitazione delle dita come quando si calcia un pallone.
  • Unghie troppo corte: questa sembra essere la causa più comune dell’unghia incarnita. Tagliare le unghie troppo corte è una pratica sbagliata, soprattutto per chi è soggetto a questo problema. L’unghia ha bisogno dello spazio necessario per crescere. Un taglio troppo corto permetterà la pelle intorno di “soffocare” la crescita dell’unghia.
  • Calzature di dimensioni non adatte: l’uso di scarpe troppo strette può influire sull’anomala crescita dell’unghia, che potrà sfociare appunto in un’unghia incarnita.
Fortunatamente esistono dei metodi naturali per curare e trattare un’unghia incarnita con dei notevoli miglioramenti. Vediamo quali sono:

Immergi le dita nell’acqua calda

  • L’acqua deve essere abbastanza calda in maniera che il piede stia a mollo per 15-20 minuti, assicurati che l’acqua sia almeno a temperatura ambiente.
  • Dopo che il piede è rimasto un bel po’ in acqua, massaggia delicatamente la zona per allentare l’unghia.
  • Volendo, nell’acqua puoi aggiungere del sale di epsom o del sapone per favorire la pulizia della zona intorno all’unghia.
  • Questo trattamento va fatto almeno una volta al giorno fino alla completa guarigione dell’unghia.

Trattamento con garza

Questo tipo di procedura richiede una maggiore attenzione ai dettagli.

  • Prima di immergere il piede nell’acqua, assicurati di avere a portata di mano: tagliaunghie, pinzette, forbici, cotone e garza.
  • Proprio come nel trattamento precedente immergi il piede in acqua calda per almeno 15-20 minuti. Così facendo permetterai alla pelle di ammorbidirsi, in questo modo sarà più facile disinfettare la zona infetta.
  • Dopo l’ammollo in acqua calda, asciuga il piede con un asciugamano pulito. Ora taglia l’unghia facendo attenzione che sia dritta. Ricorda che le unghie tagliate in maniera “curva” hanno più alte probabilità di incarnirsi.
  • Solleva l’unghia con l’aiuto di una pinzetta sterile, ora infila delicatamente un piccolo pezzo di cotone sotto di essa, ricordati di essere delicato. Il cotone serve per prevenire eventuali irritazioni. Dopo aver fatto questo, avvolgi il dito con una garza.
  • Lascia respirare il piede. Quando sei in casa evita scarpe e calze.
  • Controlla l’unghia più volte al giorno e cambia il cotone almeno una volta al giorno.
  • Seguendo perfettamente questi consigli, in 2 settimane (il tempo per far ricrescere l’unghia) la tua unghia incarnita sarà solo un brutto ricordo.

Consiglio Extra: per combattere l’infiammazione metti una fetta di limone sull’unghia, avvolgila con una garza e lasciala per tutta la notte. Questo perché gli acidi del limone aiutano a combattere e prevenire le infezioni.

Come prevenire l’unghia incarnita?

Chi ha avuto l’unghia incarnita sa benissimo che le recidive sono sempre dietro l’angolo Con alcuni piccoli accorgimenti potrai evitare l’insorgere di questo fastidiosissimo problema. Ecco i due metodi più comuni ed efficaci:

  • Un corretto taglio dell’unghia. Come detto in precedenza, tagliare le unghie troppo corte è il modo migliore per avere un’unghia incarnita. Taglia le unghie dei piedi in linea retta, devono essere ben dritte e non troppo corte. L’angolo tra l’unghia e il dito deve avere lo spazio per crescere.
  • Usa delle calzature comode. Evita scarpe troppo strette, specialmente nella punta. Anche la cattiva abitudine di tenere le scarpe slacciate non aiuta di certo le tue dita. Una scarpa non ben allacciata, oltre a dare problemi alla pianta del piede (con conseguenze negative su schiena e postura), esercita una notevole pressione sulle dita mentre si cammina. Quindi non sottovalutare la scelta e l’utilizzo di una buona scarpa.

fonte

La radice di zenzero come rimedio naturale

“Mia figlia è stata morsa da un insetto misterioso e tutti i giorni mi prega di farla morire” -Guarda

Scena strazianti e parole che lacerano il cuore. Ma sono dettate dal dolore, dall’esasperazione e dall’impotenza. Kirsty Keep è una ragazza bella e affascinante di soli 23 anni. Undici anni fa, la ragazza, originaria di Maidstone, in Inghilterra ha iniziato ad accusare continui sintomi di stanchezza estrema e dolore cronico dopo essere stata punta da un insetto misterioso.

  Pian piano la sua vita è diventata un inferno e si è ammalata di un male che i medici non sono riusciti a decifrare: le sue condizioni di salute sono peggiorate, giorno dopo giorno, attimo dopo attimo ma, nell’ultimo periodo, la situazione è diventata quasi insopportabile, con la ragazza che chiede continuamente di morire, per terminare le sue sofferenze.  Vorrebbe togliersi la vita con l’eutanasia in un centro specializzato in Svizzera ma per ora sua madre Theresa non ha ceduto alle richieste diperate di sua figlia. Anzi, vuole portarla in un centro in Germania per delle visite e test più approfonditi poichè non crede che si tratti della sindrome di Ehlers-Danlos (EDS), come ha timidamente azzardato qualche medico che ha visitato Kirsty.  Theresa, disperata, ha voluto condividere con tutto il mondo il dolore di sua figlia, filmandola sul letto dell’ospedale dove è ricoverata, mentre è attaccata all’ossigeno per respirare e si lamenta per colpa del dolore cronico che le sta rovinando la vita.

Infusi e bevande per disintossicare il fegato e perdere peso

fonte

La nuova Moneta da 5 euro, ed è già polemica!

Arriva la moneta da 5 euro. Il ministro delle Finanze bavarese, Markus Soeder l’ha presentata alla zecca centrale di Monaco. La cosiddetta moneta a tre materiali, scrive il Giornale, ha un anello centrale trasparente, scintillante e blu per offrire alle nuove monete da cinque euro battezzate “Blue Planet Earth” (“Pianeta terra blu”) una migliore protezione contro la contraffazione. L’iniziativa tedesca non si tratta di una “prima assoluta”, per così dire.
8e7910264c225cd65035a453b8b28eeb85ee9a6488ad411920ce9cdd9ef791b0_large
Oltre ai classici valori nominali i Paesi dell’Unione europea infatti, che hanno adottato l’euro come moneta unica, hanno coniato anche monete commemorative da collezionismo con valore nominale di 5 euro. Anche l’Italia ha iniziato a coniare monete in argento da 5 euro nel 2003.”Tutte le monete italiane di questo tipo hanno un diametro di 32 millimetri, un peso di 18 grammi e sono in argento 925 – si legge su Wikipedia – la tiratura invece cambia da moneta a moneta così come cambia il soggetto“. La “Blue Planet Earth”, presentata oggi dal ministro Soeder, presenta l’aquila tedesca , caratteristica precipua da uno e due euro coniate dalla Bundesbank.
cinque-euro-germania-ape10
C’è chi vede in questa nuova moneta una nuova possibilità di furto nei confronti degli italiani, dato che il valore che si da ai soldi non a carta è visivamente inferiore, e quindi maggiormente spendibile, rispetto ai soldi di carta. Inoltre questo consentirebbe alla Germania un maggiore flusso di denaro sia in entrata che in uscita, con meno controlli sul denaro stesso, e che garantirebbe una maggiore circolazione di moneta tedesca, a discapito delle altre, favorendone così l’economia e stabilendo una maggiore egemonia sull’Europa e su tutte le tratte commerciali.

La radice di zenzero come rimedio naturale

fonte

Adozioni Gay, Passata la LEGGE, Da Oggi anche Le Coppie Omosessuali Potranno ADOTTARE!

Dopo le unioni civili il governo incassa l’ennesima fiducia sul disegno di legge più discusso di tutti i tempi, ovvero quello sulle adozioni gay. È stata molta la ressa politica, sia in parlamento che in tv, circa questo argomento, che ha visto molte persone contrarie dare battaglia per evitare quella che viene definita come la “fine della famiglia tradizionale”.
483x309
Ma il governo, come aveva promesso, è andato dritto su questi temi, assecondando l’Europa. Parla così il sottosegretario alla famiglia che dice “Finalmente l’Italia è un paese progredito, adesso le nostre leggi sono simili a quelle dell’Europa, e non siamo più schiavi del Vaticano. Se è giusto che i gay adottino bambini? Io penso sia sacrosanto, un dritto inalienabile!”

Il fronte del no è in guerra, le opposizioni sono sdegnate “porre la fiducia su una questione così delicata è sintomo di irresponsabilità da parte del governo, così è dittatura!” e incalzano “ col referendum d’Ottobre non si riderà poi così tanto

La legge è una vera e propria rivoluzione, prevede la possibilità da parte delle coppie omosessuali di adottare e accudire un figlio alla pari di una coppia etero, e da la possibilità a chi aveva figli in precedenza di poterlo inserire all’interno del nucleo familiare,garantendo di fatto due patrie potestà!

Soddisfazione arriva dall’Europa e da Bruxelles “finalmente l’Italia sta progredendo con delle leggi giuste, e che segnano un importante punto di svolta per i diritti dei gay e non solo. Ci auguriamo che continuino su questa strada!

 

Infuso di cannella e alloro per ridurre il gonfiore addominale

fonte

Le lampade di sale, la nuova Natural Technology

Le lampade di sale aiutano a rilassarsi e allontanare le onde elettromagnetiche dannose. L’utilizzo delle lampade di sale si sta diffondendo sempre di più, per via dei suoi effetti benefici. L’azione della lampada di salgemma è paragonabile a quella di uno ionizzatore, anche se più blanda. Nonostante ciò la lampada di salgemma apporta grandi benefici e non serve solo a migliorare il clima negli ambienti chiusi. Gli elettrodomestici che abbiamo in casa (televisione, computer, cellulari, ecc..) ci espongono continuamente a un campo elettromagnetico che varia a seconda dell’apparecchio elettronico.
lampada-di-sale
Queste onde, che vanno dai 100 ai 160hz, interagiscono con quelle del nostro cervello che sono a 8 hz (risonanza schumann). Davanti a uno schermo quindi, il nostro corpo è investito da frequenze ben superiori a quelle a cui è abituato. Le conseguenze di questa esposizione a lungo andare, sono nervosismo, difficoltà di concentrazione, insonnia e, secondo recenti studi, aumento della produzione di radicali liberi. Come funzionano le lampade di sale?

Le lampade di sale generano ioni negativi che aiutano a neutralizzare gli ioni positivi in eccesso nell’ambiente. Riscaldandosi, esse attirano l’umidità dell’ambiente sulla superficie del sale il quale, bagnandosi, crea un campo di ioni. Queste lampade quindi, rendono neutra una stanza carica di ioni positivi. Non è da sottovalutare, inoltre, la colorazione della lampada che, con le sue tonalità giallo arancio, rientra in una fascia di colori con effetti rilassanti e che favoriscono la concentrazione.

Infuso di cannella e alloro per ridurre il gonfiore addominale

fonte

Bambina sorda dalla nascita riacquista udito a Lourdes

Avrebbe riacquistato l’udito durante un pellegrinaggio a Lourdes. Protagonista è una bambina di sei anni, sorda dalla nascita, che si trovava insieme alla sua famiglia nella città mariana (con altri 225 pellegrini provenienti dalle parrocchie della sottosezione Milano Sud-Ovest) nell’ambito di un pellegrinaggio organizzato dalla Sezione Lombarda dell’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali).
bimba-sorda-lourdes
Anche della madre della bimba ‘miracolata’ racconta quei momenti e parla dell’handicap che affligge la figlioletta. “E’ sorda praticamente dalla nascita. È nata di 26 settimane, il giorno di Natale del 2009. Doveva venire alla luce all’inizio di aprile. Pesava 800 grammi. Ha passato tre mesi al Gaslini di Genova. Per salvarla le hanno dato medicine che le hanno provocato alcune emorragie cerebrali e le hanno ‘bruciato’ i canali uditivi. Gli esami hanno accertato che è affetta da sordità profonda a entrambe le orecchie. Gli apparecchi acustici le sono necessari, spiega la donna”.

Quindi racconta della decisione di andare a Lourdes coi suoi familiari: “L’ho fatto per ringraziare la Madonna che l’ha protetta: rischiava la vita, ce l’ha fatta ed è una bimba serena e felice. Ma anche per chiedere sostegno, per trovare la forza di affrontare, lei, io, tutti noi, questo cammino di vita così esigente” dice la donna al quotidiano religioso. Mercoledì sera, succede l’incredibile “Ho sentito battere fortissimo il cuore, quando l’ho vista venire verso di me dicendo: ‘Ci sento bene, mamma, gli apparecchi non mi servono più’. E davvero ho l’impressione che senta meglio, senza. I bambini non mentono. E mia figlia non se li sarebbe mai tolti senza motivo” racconta. La donna però ammette di volere “le prove della scienza. Perché non si scherza, su queste cose” dice.

Come combattere l’acne con gli agrumi

fonte