Proprietà e benefici della tisana allo zenzero

La tisana alla radice di zenzero viene consumata in Oriente fin dai tempi antichi, sopratutto per curare i disturbi di stomaco, ma anche per prevenire raffreddore ed influenza. Ecco perché la radice di zenzero non deve mai mancare nella tua cucina.Image result for tisana allo zenzero

Lo zenzero, dal particolare sapore piccante, viene usato con moderazione e come spezia in tantissimi piatti. Oltre al suo uso culinario, ti spiegheremo come preparare una tisana allo zenzero e a cosa serve.

tisana allo zenzeroMolto diffusa fra i cinesi, che la consumano quando prendono freddo o si bagnano a causa della pioggia, la tisana allo zenzero aiuta a prevenire tutti i sintomi del raffreddore: mal di gola, mal di testa, stanchezza e prurito al naso. Consumare una tisana allo zenzero prima di andare a dormire è una manna contro raffreddore ed influenza, ma è importante berla prima della comparsa dei sintomi.

Il segreto dello zenzero è il suo alto contenuto di selenio, che aumenta l’efficacia del sistema immunitario.

Per preparare la tisana allo zenzero hai bisogno di: 2 cucchiai di miele biologico, 3 fette di radice di zenzero (dal diametro di circa 2 cm), ½ arancia spremuta e ½ limone spremuto.

Sbuccia la radice dello zenzero e tagliala a fette, te ne servono 3. Mettilo in una tazza e macinalo con una forchetta, poi aggiungi il miele e i succhi di arancia e limone. Fai bollire aggiungendo dell’acqua, poi fai raffreddare col coperchio e consuma.

 

6 segnali che indicano un infarto, un mese prima che accada

Image result for heart attACKA quanto pare, un studio ha rivelato che la principale causa di morte negli Stati Uniti sono gli attacchi di cuore. Ovviamente gli infarti possono essere presi per tempo.
OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha dichiarato che ci sono 5 fattori che possono causare a soffrire un attacco di cuore. Questi includono il diabete, l’obesità, la cattiva alimentazione, eccessivo consumo di tabacco e alcol, inattività fisica anche. Questi sono i fattori principali.
I sintomi sono le chiavi per rilevare un possibile attacco, questi sono: sensazione molto stanco, vertigini, gonfiore, siete costantemente ottenere un freddo, dolore toracico, respiro va, difficoltà a respirare. Se si è rilevato più di 2 sintomi che vi abbiamo detto, si deve andare dal medico.

LA LEGGENDA DEGLI OCCHI VERDI – BELLISSIMA

Image result for occhi verdi

C’è una leggenda dietro a bellissimi occhi verdi che solo poche persone possono vantare di avere. Diversi studi hanno fornito prove sul fatto che sembra esista una stretta correlazione tra il colore dell’iride, e particolari predisposizioni caratteriali e comportamentali.

Le persone con gli occhi verdi spesso tendono ad avere i bordi di una sfumatura di un azzurro o nocciola molto particolare.

Sono persone generose ed altruiste… sempre disposte a correre in aiuto di chi ne ha bisogno, il loro aiuto è quasi sempre incondizionato. Sono anche persone molto permalose, soprattutto se qualcosa le tocca da vicino: quindi…fate attenzione a ciò che dite, e a come vi ponete con loro.

Le donne con gli occhi verdi, sono spesso gelose del proprio partner e spesso anche molto pignole e puntigliose…però in amore sanno donare tutto se stesse.

L’uomo invece solitamente è vanitoso, gli piace mettersi in mostra: ma non per sentirsi superiore, solo perché gli piace farsi fare graditi complimenti, in compenso sono persone intelligenti e dolci.

In amore sono fortunati perché sono dei provocatori e seduttori nati.

Un giorno un giovane cacciatore giunse alle rive del Lago della Ninfa. Stanco, si sedette per rinfrescarsi il volto con l’acqua, quand’ecco un’apparizione incredibile affascinò la sua vista. Sull’altra riva del lago era apparsa una fanciulla incredibilmente bella, che guardò il cacciatore fissandolo con i suoi occhi stranamente verdi. Il ragazzo ne rimase sconcertato e l’amore divampò in lui immediatamente. La giovane guardò ancora il cacciatore, rise e si allontanò, scomparendo rapidamente. Allora egli la rincorse affannosamente, in vano inseguimento. Ai carbonai che incontrava chiedeva notizie. “E’ la ninfa che si pettina al sole” rispondevano i carbonai, “una creatura malefica. Guai a chi si innamora di lei: è perduto!”. Così dicevano i carbonai, ma il giovane non credette loro. Ritornò il giorno successivo al lago, ed ecco che ancora la creatura meravigliosa gli apparve sull’altra sponda. Così accadde per vari giorni; ma una volta il giovane, non sopportando più quel gioco crudele, le urlò il suo amore. Essa allora lo guardò a lungo con i suoi occhi verdi trasparenti e gettò sul lago per magia un iridescente ponte di cristallo, indirizzando al giovane un canto dolcissimo. Il cacciatore si lanciò incontro alla bella ed era già a metà del ponte, quando questo si dissolse ed il promesso bacio della fanciulla ebbe il sapore delle gelide acque del lago. La morte del giovane riportò il silenzio sugli alti prati dominati da aspre montagne. I carbonai commentarono variamente l’accaduto.

Alcuni dissero che la ninfa, per punizione, era stata tramutata in dura roccia. Altri invece affermarono che la fanciulla si pentì e, disperata, volle affidarsi all’innamorato nello stesso abbraccio di morte: si tuffò, anch’essa nelle acque ghiacciate e morì. Da allora avviene, talvolta, che si possano vedere sulla superficie del lago, fluttuare due nuvolette vicine.

LA LEGGENDA DEGLI OCCHI AZZURRI – BELLISSIMA

Le persone con gli occhi azzurri sono probabilmente quelle più invidiate, perché è un colore affascinante, e suggestivo. Sono visti come un pregio, o un qualcosa in più che la persona possiede rispetto agli altri.

Image result for occhi blu

Chi ha gli occhi blu è tendenzialmente molto geloso di ciò che possiede o che vorrebbe possedere.

Nella vita di coppia, invece, sono molto meno possessivi, perché nutrono molta fiducia nelle persone: è sicuramente il loro miglior pregio.

Tra le tante superstizioni dell’area balcanica ne esiste una, radicata soprattutto in Grecia, che riguarda le persone con gli occhi azzurri.

Nata probabilmente nell’isola di Santorini, conosciuta un tempo come l’”Isola dei Vampiri”, questa credenza vuole che le persone con gli occhi azzurri siano destinate a diventare vampiri dopo la morte, o che lo diventino già poco dopo la nascita; questa superstizione è probabilmente dovuta al fatto che la maggioranza della popolazione dell’antica Grecia avesse gli occhi scuri, essendo un tempo gli occhi chiari molto più rari di quanto non siano oggigiorno.